top of page

Mostra Nazionale Italiana

Aggiornamento: 20 apr

LERICI (LIGURIA)-GALLERIA PADULA

504 sono i disegni dei bambini allievi dell’Istituto Comprensivo di Lerici Isa10, che sono stati esposti in Galleria Padula in una mostra inaugurata alla presenza del Sindaco della Città Leonardo Paoletti il quale ha dichiarato: “Sono davvero contento di questa iniziativa che, tra le tante che abbiamo organizzato, è volta a far uscire Lerici dalla sua natura di piccolo borgo, per proiettarla nel mondo. I nostri bambini sono stati protagonisti di questa possibilità e con i loro disegni porteranno il nome di Lerici fuori dai confini nazionali con un messaggio universale quanto mai urgente: difendiamo la pace”.

Per Colors for Peace presenti il Presidente Antonio Giannelli, il Segretario alla Presidenza Mario Gallo e il Socio Raffaello Lorenzoni. Lerici sarà il comune capofila per lo sviluppo del nostro progetto in Liguria, Regione dove approdiamo per la prima volta. Una selezione dei disegni dei bambini di Lerici girerà il mondo e ci accompagnerà in tutti i nostri prossimi eventi.

Al vernissage presenti numerosi allievi dell'Istituto Comprensivo accompagnati dalla Dirigente Scolastica Rossella Capozzo e dai loro Insegnanti. Presenti anche i bambini della Scuola dell'Infanzia Cattolica Carlotta Carpanini Lupi A tagliare il nastro insieme alle Autorità locali il Presidente di Panathlon Italia Giorgio Costa e la Segretaria Generale di Panathlon International Simona Callo. L'evento è frutto di una collaborazione tra Robert F. Kennedy Human Rights Italia e Comune di Lerici. L'Assessore alla Pubblica Istruzione Laura Toracca è intervenuta dicendo: “Collaborare con Colors for Peace per Lerici è una finestra sul mondo e per i nostri ragazzi una riflessione importante sul significato di pace, concetto che si impara tra i banchi, nelle relazioni, apprendendo il rispetto per l’altro e la fedeltà a sé stessi”.

Tra i piccoli artisti che hanno disegnato per questa occasione c'era anche Chiara, una bambina che ha già disegnato per Colors for Peace in Bolivia qualche anno fa e che ora partecipa di nuovo per l’Italia; la sua mamma infatti è boliviana ed il papà spezzino e lei ha trascorso parte della sua vita in Bolivia.




0 commenti

Post recenti

Mostra tutti

コメント


bottom of page